STATUTO S.G.C. - SIAMO GENTE COMUNE - MOVIMENTO TERRITORIALE

TITOLO I

Art. 1 (Principi)

Il movimento politico S.G.C. - SIAMO GENTE COMUNE - MOVIMENTO TERRITORIALE è un movimento di donne e uomini che credono nella libertà, nella dignità della persona, nella famiglia, nella solidarietà e nella sussidiarietà.

Il movimento politico S.G.C. - SIAMO GENTE COMUNE - MOVIMENTO TERRITORIALE pone al centro della sua azione il territorio ed il rapporto con gli elettori; ha tra i suoi obiettivi primari il conseguimento del federalismo regionale, la razionalizzazione e la diminuzione dei costi dei livelli di governo e amministrazione, l'introduzione della contrattazione regionale e territoriale nel mondo del lavoro e la tutela del potere d'acquisto delle retribuzioni, la tutela dell'ambiente, la razionalizzazione ed il miglioramento dei servizi offerti al cittadino.

Art. 2 (Descrizione del logo)

Il contrassegno del movimento è un cerchio blu con bordo blu scuro, in alto la dicitura "S.G.C." in giallo, subito sotto nove persone stilizzate in azzurro sfumato, al centro la dicitura "SIAMO GENTE COMUNE" in giallo, nella parte inferiore un girasole (petali gialli, centro marrone, gambo verde), lungo il bordo del cerchio in basso la dicitura "MOVIMENTO TERRITORIALE" in giallo.

TITOLO II

I SOCI

CAPO I - Diritti e doveri

Art. 3 (Requisiti)

Sono soci di S.G.C. - SIAMO GENTE COMUNE - MOVIMENTO TERRITORIALE (di qui in avanti anche solo S.G.C.) i cittadini italiani ed europei che, aderendo liberamente ai suoi ideali ed alla sua azione politica, ne facciano domanda ed abbiano compiuto almeno i 16 armi di età, nei limiti ed alle condizioni previste dalla legge vigente.

Art. 4 (Diritti dei soci)

I soci hanno il diritto di partecipare all'attività del movimento, di contribuire alla determinazione della linea politica e di concorrere all'elezione degli organi statutari.
I soci possono accedere alle cariche del movimento ed essere candidati alle elezioni politiche ed amministrative, in base alle norme del presente Statuto e dei regolamenti. I soci possono esercitare l'elettorato attivo e passivo dopo un anno dalla loro iscrizione.
L'anzianità d'iscrizione si computa dalla data di presentazione della domanda.

Art. 5 (Dovere dei soci)

Ogni socio è tenuto all'osservanza dello Statuto, dei regolamenti e dei deliberati degli organi statutari e deve concorrere alla loro attuazione e a quella del programma e della linea politica di S.G.C.. In particolare è tenuto a:

a)  partecipare attivamente alla vita del movimento, assolvendo i compiti affidatigli;

b)  svolgere una costante azione di presenza politica negli ambienti nei quali vive ed opera;

c)   tenere un'irreprensibile condotta morale e politica;

d)  concorrere, secondo le proprie possibilità, a sostenere economicamente il movimento;

e)  comunicare eventuali condanne penali.

 

pdf

Per leggere il resto dello statuto scarica il pdf >>